Informazione e formazione

Solo se si è ben informati e si comprende il legame fra nutrizione e salute si può operare una scelta alimentare consapevole e optare per un’alimentazione varia, equilibrata e gustosa. L’educazione e la sensibilizzazione svolgono perciò un ruolo determinante. È necessario che le informazioni fornite alla popolazione sull’alimentazione e sui requisiti di uno stile di vita salutare siano calibrate in base all’età e ai bisogni specifici.

Settori di azione

IF 1
IF 1
Rafforzare le competenze per un’alimentazione equilibrata, gustosa e rispettosa delle risorse

Per rafforzare le competenze nutrizionali della popolazione vengono messe a disposizione informazioni orientate ai diversi gruppi target sotto forma di opuscoli o app. Queste consentono alle persone di qualsiasi fascia d’età di seguire un’alimentazione sana e gustosa in diversi contesti, ad es. a scuola o sul posto di lavoro.

IF 2
IF 2
Rafforzare le competenze nutrizionali dei genitori di bambini piccoli, dei bambini e dei giovani

I modelli di comportamento alimentare e di percezione del corpo appresi da piccoli influenzano in maniera duratura l’alimentazione nelle successive fasi di vita. I lattanti, i bambini (sia in tenera età che più grandi) e i giovani devono sviluppare abitudini alimentari sane e quindi acquisire competenze che consentiranno loro di alimentarsi in modo equilibrato e sostenibile scegliendo con consapevolezza le derrate alimentari.

IF 3
IF 3
Rafforzare le competenze nutrizionali nella gestione della salute in azienda

Uno stile di vita sano si persegue anche creando condizioni di lavoro che giovino alla salute. Questo influenza positivamente il benessere e le prestazioni dei lavoratori. Pertanto si richiama l’attenzione dei datori di lavoro e degli stessi lavoratori sull’importanza di un’alimentazione equilibrata nel contesto aziendale. Inoltre vengono illustrate loro varie possibilità di attuazione.